Azioni Borsa da comprare: come e quali scegliere

Azioni Borsa da comprare: come e quali scegliere
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

azioni-borsa-scegliere-investimento

Siccome nessuno può prevedere il futuro, scegliere le azioni della Borsa da comprare con “successo” è sempre un’operazione incerta e rischiosa. È tuttavia possibile individuare delle buone regole di comportamento da rispettare nel “gioco” di Borsa, cercando in tal modo di diminuire il pericolo che si nasconde dietro ogni transazione di compravendita di strumenti finanziari, e applicare dei metodi (i principali sono quelli relativi all’analisi fondamentale e all’analisi tecnica), nella selezione dei titoli sui quali puntare i propri soldi.

ANALISI TECNICA E FONDAMENTALE: CHI VINCE?

L’analisi tecnica e quella fondamentale, descritti come due diversi metodi per giungere alla scelta delle azioni da comprare, posseggono entrambe delle caratteristiche di utilità.

L’analisi fondamentale studia i titoli azionari sul fronte contabile e dei valori di bilancio, e pertanto analizza l’andamento del rendimento del capitale investito, il rapporto tra prezzo e utili e diverse altre determinanti nella valutazione dello strumento finanziario.

L’analisi tecnica sceglie invece di studiare i titoli azionari sul fronte delle quotazioni storiche, cercando di individuare dei trend assimilabili a modelli in grado di prevedere il futuro. Questo studio grafico utilizza indicatori e vari sotto-modelli (come ad esempio le c.d. candele giapponesi) di differente complessità.

UN BUON CONSIGLIO: DIVERSIFICARE IL RISCHIO

Qualsiasi sia la vostra base di studio per la scelta dei titoli da comprare, un consiglio universale di buon senso è quello relativo alla diversificazione delle azioni oggetto di compravendita.

Acquistare una serie di titoli appartenenti ad un unico settore (es. bancario), genera infatti il rischio che tutte le azioni dello stesso segmento subiscano dei cali in virtù del complessivo negativo andamento del settore di appartenenza.

Una diversificazione settoriale (ma anche geografica), con la creazione di un portafoglio “trasversale” ed eterogeneo permette invece di mitigare questo pericolo.

RIEPILOGHIAMO

Cerchiamo quindi di capire in che modo sia possibile scegliere i titoli da comprare:

  • acquisire le informazioni necessarie: anche se più volte abbiamo affermato, su Finanza & Borse, che gli investimenti nei mercati azionari sono delle vere e proprie scommesse, è bene cercare di tenersi informati sull’andamento complessivo della Borsa e su ciò che accade nelle società quotate di nostro interesse;
  • analizzare l’andamento dei titoli: abbiamo visto che attraverso l’analisi fondamentale e quella tecnica è possibile studiare la storia del corso di un titolo, e cercare di prevederne le evoluzioni future. Libri e portali specializzati possono, in tal senso, esservi di grande aiuto;
  • diversificare il vostro portafoglio titoli: per evitare di rimanere esposti al rischio di un forte andamento negativo di un settore azionario, è bene costruirsi un portafoglio di azioni ben diversificate su fronte settoriale e geografico, con il minor numero possibile di correlazioni.
  • 538

    Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

    Gio 21/10/2010 da in , ,

    Commenta

    Ricorda i miei dati

    I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

    Pubblica commento